Barbecue BBQ Roadster: cottura diretta e indiretta

Schermata 2020-08-31 alle 15.09.43.png

Avere un barbecue significa avere tra le mani una miniera d’oro: un BBQ può essere infatti molto versatile, ma spesso non viene sfruttato al massimo delle sue capacità. Con un barbecue professionale è infatti possibile cucinare qualsiasi tipologia di piatto attraverso diverse tecniche di cottura, ad esempio quella diretta eindiretta. È il caso del barbecue BBQ Roadster di Dolcevita BBQ: vediamolo nel dettaglio. 

BBQ Roadster, il barbecue a gas a 4 fuochi 

Il BBQ Roadster di Dolcevita BBQ è un vero e proprio gioiellino. Si tratta di un barbecue a gas, dotato di 4 fuochi in acciaio, per una potenza massima di 15,22 kW, e di un piano cottura laterale da 3 kW. Si tratta quindi di uno strumento versatile, con il quale cucinare anche pietanze che non devono necessariamente essere grigliate. Ma non finisce qui: il BBQ Roadster è progettato anche con una cappaforno che, una volta chiusa, permette di cuocere tramite la ventilazione interna del calore che si viene a creare. Questa cappa è inoltre dotata di un vetro e di un termometro, per avere sempre sotto controllo la cottura del cibo senza dover aprire il barbecue. Il BBQ Roadster di Dolcevita BBQ è quindi una vera e propria cucina all’aperto!

Cottura diretta VS cottura indiretta: le differenze

La cottura diretta tramite barbecue è la classica grigliata, in cui la carne viene posizionata direttamente sulla griglia in corrispondenza delle braci. La cottura avviene tramite irraggiamento diretto del calore e si possono raggiungere temperature molto elevate che permettono di cuocere velocemente le pietanze. L’aspetto negativo della cottura diretta è legato alle fiammate che possono venire a crearsi, causate dal grasso che gocciola sulle braci: questa fiamma diretta avvolge la carne, rischiando di bruciarla esternamente. 

La cottura indiretta si avvicina invece molto al funzionamento del forno e può essere ottenuta solamente con barbecue a 2 zone, come il BBQ Roadster: una zona è caratterizzata dai bruciatori a gas, mentre la seconda è completamente libera e priva di fonti di calore. Nei BBQ a cottura indiretta il cibo viene posto nella zona vuota, dove viene cotto attraverso un sistema di ventilazione interna del calore che permette di non investire in maniera diretta la pietanza ma di cuocerla lentamente e dolcemente. Il risultato? Una carne tenera e succosa come mai prima d’ora!